Online banking: la crescita rallenta, anche se aumentano le operazioni bancarie online

I clienti bancari statunitensi si rivolgono sempre più spesso alle funzionalità online per la gestione delle operazioni, ma nel frattempo diminuisce l'apertura di nuovi conti correnti online


I clienti bancari statunitensi si rivolgono sempre più spesso alle funzionalità online per la gestione delle operazioni. Lo rivela un rapporto di comScore Network.
La società di ricerca non ritiene tuttavia che tale crescità proseguirà quest'anno ai ritmi degli anni passati.

Dai dati:

  • le operazioni bancarie on-line hanno coinvolto quasi 40 milioni di clienti in più rispetto al Q4 2005
  • rispetto all'ultimo trimestre del 2004 la crescita è stata del 27%
  • invece il quarto trimestre 2005 ha registrato solo un +3,1% su quello precedente, lo sviluppo trimestrale più basso negli ultimi tre anni

I motivi principali di tale arresto sono da ricercare nelle barriere di accesso alle operazione finanziarie online, mente gli utenti ne scoprono sempre di più la comodità.
Infatti in un'alrta ricerca firmata sempre comScore:

  • il 33% dei nuovi clienti hanno citato la possibilità di effettuare operazioni bancarie online gratuitamente come aspetto positivo di un servizio
  • e il 23% ha affermato di ritenere tali operazioni su web sono più sicure di quanto pensasse in precedenza

Guardando ai fattori demografici appare evidente come sia più propenso all'uso del web per il banking, chi utilizza Internet da più tempo. I clienti di operazioni bancarie con meno di un anno "di esperienza", dimostrano infatti una minore propensione pari al 19% rispetto a chi ha 5 o più anni di esperienza.

di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il