Referendum quorum affluenza: exit poll, previsioni risultati chi vince tra sì e no aggiornamento ufficiale in tempo reale

Poche ore di pazienza ancora e poi finalmente si saprà l'esito della consultazione referendaria di domenica. Seggi aperti dalle 7 alle 23. Lo spoglio inizierà subito dopo la chiusura delle urne

Referendum quorum affluenza: exit poll,


AGGIORNAMENTO 16:44 Mancano ancora 6 ore alla chiusura dei seggi, e solo alle 19 sarà possibile conoscere un dato più aggiornato sull'affluenza alle urne. A mezzogiorno il 20,14% degli aventi diritto al voto aveva già espresso la propria opinione sul quesito referendario. Basso il tasso di affluenza alle urne al Sud, al Centro nella media mentre a partire dall'Emilia Romagna la popolazione del Nord aveva già espresso la propria opinione con punte del 25%. La giornata è ancora lunga, la seguiamo in diretta, e alle 23, alla chiusura dei seggi, seguire lo spoglio minuto per minuto.

Dopo mesi e mesi di dura battaglia tra il fronte composto dai sostenitori della riforma costituzionale e quello invece formato dagli oppositori al testo approvato dal Parlamento nell’aprile scorso dopo due anni e più di lavori, finalmente è arrivato il momento del redde rationem. Domenica quattro dicembre sarà la giornata che deciderà, attraverso il referendum, quale sarà il destino del Paese. Se la maggioranza degli italiani che si recherà alle urne deciderà di approvare la riforma l’Italia già dal giorno dopo dovrà abituarsi al nuovo assetto istituzionale. In caso contrario la Costituzione rimarrà quella che abbiamo conosciuto fino ad oggi. I seggi saranno aperti dalle sette alle ventitré di domenica, poi appena terminate le operazioni di voto, inizierà lo spoglio che non dovrebbe protrarsi troppo oltre la mezzanotte. Quello che è importante ricordare è che, contrariamente al referendum sulle trivelle che si è svolto in Italia la scorsa primavera, questa volta non è previsto alcun quorum visto che si tratta di un referendum che ha come oggetto la riforma costituzionale e non è abrogativo. Per vincere, dunque, basterà conquistare anche solo un voto in più.

Nonostante il divieto di pubblicare indagini la Rete è piena di articoli che parlano di conclave, corse di cavalli clandestine ed auto. A leggere i retroscena sul conclave si capisce che San Norberto, che ha avuto sempre il maggior gradimento durante questi mesi di campagna elettorale, manterrebbe un vantaggio che, però si assottiglia ora dopo ora. Il recupero di San Simplicio è universalmente certificato. Ma siccome l’attendibilità di questi rilevamenti non può essere verificata c’è un’altra metodologia per capire quale è la tendenza che potrebbe decidere il risultato finale. Basta, infatti, analizzare quanto dicono i social, ormai capaci in maniera molto più efficace di carpire gli umori delle persone. Se si confrontano gli hashtag dedicati al referendum, da un lato #bastaunno, #iovotono e #no, e gli omologhi, ma contrari #bastaunsì, #iovotosì e #sì il quadro che ne scaturisce assegna un vantaggio agli oppositori della riforma.

La suspense è legata all’affluenza e all’esito del voto degli italiani all’estero che è stata più alta, attestandosi sul 40%, rispetto alle previsioni stesse della maggioranza e dello stato maggiore del fronte del Sì che si sarebbero accontentati anche di un risultato più basso di dieci punti percentuali. Per questo sarà importante monitorare la partecipazione al voto. Se questa dovesse mantenersi su percentuali che non superano il 40 per cento, molto probabilmente il risultato potrebbe arridere al fronte del Sì che può contare su un elettorato in qualche modo militarizzato che certamente si è recato alle urne ed esprimendo un parere favorevole alla riforma.

Lo stesso discorso sarebbe valido anche nel caso in cui tale percentuale sfondasse il muro del 60 per cento. In questo caso, come è facile capire, una grande fetta del bacino elettorale degli indecisi avrebbe scelto di andare a votare e, tenendo presente il massiccio sforzo propagandistico messo in atto dal fronte del Sì con Matteo Renzi in testa, si sarebbe sintonizzato sulle medesime frequenze.

Business Online seguirà passo dopo passo le operazioni di voto, pubblicando di volta in volta dati sempre aggiornati sull’affluenza. A partire poi dalle ventitré, subito dopo la chiusura dei seggi, potrete trovare sul nostro sito le previsioni dell’esito finale e, poche ore dopo la mezzanotte, anche il risultato finale ufficiale.

di Luigi Mannini pubblicato il